::HOME    ::FIOM    ::IL NOSTRO LAVORO    ::COMUNICAZIONE    ::I TUOI DIRITTI    ::CONTATTI    ::FOTO    ::LINK   

 ▪ La Fiom
 ▪ Il nostro lavoro
 ▪ Comunicazione
 ▪ Informatica
 ▪ I tuoi diritti
 ▪ RSU
 ▪ RLS


Visite ricevute:
635174
Abbiamo on-line:
3 utenti
Home  >>  Comunicazione  >>  Comunicati

11 dicembre 2017
12 DICEMBRE PIAZZA FONTANA

Come ogni anno, domani 12 dicembre, nel 48° anniversario della strage alla Banca dell’agricoltura, saremo in Piazza Fontana, non solo per ricordare l’attentato che provocò 17 morti e 84 feriti e sul quale non è ancora stata fatta chiarezza, ma anche per ribadire il nostro no al fascismo.

In questi giorni, nel paese come nella nostra città, si stanno susseguendo episodi inquietanti ad opera di esponenti di quei gruppi neofascisti e squadristi che da tempo stanno rialzando la testa grazie anche all’accondiscendenza e alla complicità di parte del mondo politico e istituzionale.

Ormai non siamo solo ai saluti romani e alle scritte che inneggiano ai tempi bui del regime e all’odio verso gli immigrati e i “diversi”, siamo andati oltre: intimidazioni, irruzioni, aggressioni (non ultima quella di cui è stato vittima il segretario della Fiom di Forlì).

Si tratta di un “salto di qualità” che impone vigilanza e risposte ferme.

E allora soprattutto oggi, tempo in cui la memoria collettiva è stata rimossa a suon di sottovalutazioni, “riconciliazioni” e in cui fascisti e razzisti si muovono indisturbati e conquistano spazi è importante essere in Piazza Fontana domani e  cercare di costruire nei luoghi di lavoro e sul territorio consapevolezza e azioni in grado di contrastare  chi fomenta odio, giocando su paura e disagio.

 

L’appuntamento per il 12 dicembre è alle 15.45 in Piazza della Scala, dove partirà il corteo che raggiungerà Piazza Fontana.

 



Newsletter
Inserisci la tua e-mail per ricevere la nostra newsletter









Il metallurgico


ABC Metalmeccanici
ABC Meccanici